Manutenzione caldaie rinnai Roma

Rapporto di efficienza energetica o bollino blu.

L’esercizio, la conduzione, il controllo, la manutenzione dell’impianto termico e il rispetto delle disposizioni di legge in materia di efficienza energetica sono

affidati al responsabile dell’impianto termico.

Manutenzione caldaie rinnai Roma

 

Che cos’è il “bollino”? è un sistema per effettuare il pagamento dei contributi previsti dalla legge a carico degli utenti.
Con il meccanismo del “bollino” i

contributi vengono versati dalle ditte per conto degli utenti attestante l’avvenuto pagamento.
Il bollino che è composto in due parti, riporta un codice numerico

univoco ed è di diverso colore a seconda della potenza dell’impianto.
Una parte viene apposta sulla copia del rapporto di controllo tecnico rilasciata al cliente,

l’altra viene applicata sulla copia che viene trattenuta dalla ditta.

Il bollino blu, di importo pari a € 13,00, viene apposto sul rapporto di controllo tecnico per gli impianti termici con potenzialità inferiore a 35 kW. Il bollino

verde si usa su generatori di calore da 35 a 350 kW;

 Manutenzione caldaie rinnai Roma

A fine lavoro, il manutentore ha l’obbligo di rilasciare un report della manutenzione e di compilare il libretto di impianto nelle parti pertinenti (vedi figura).

I controlli riguardano anche climatizzatori, condizionatori o pompe di calore?

I climatizzatori, condizionatori o pompe di calore sono equiparati agli impianti di riscaldamento e di conseguenza dovranno essere dotati anche loro del libretto

d’impianto.

Manutenzione caldaie rinnai Roma

Per quanto riguarda i climatizzatori, condizionatori e/o pompe di calore si procede al controllo di efficienza energetica solo quando la potenza utile, in una delle

modalità di utilizzo (climatizzazione invernale/estiva), sia maggiore o uguale a 12 kW.

Quanto costano gli interventi di manutenzione o il rapporto di efficienza energetica? Quali sono le sanzioni e le multe?

Il costo dell’intervento di manutenzione varia dai 60,00 € ai 90,00 €, mentre quello di efficienza energetica dai 40,00 € ai 50,00 €. C’è chi offre il pacchetto per

effettuare entrambi gli interventi ad 80,00 € complessivi. Si ricorda l’importanza del libretto di impianto e del suo aggiornamento: prima compilazione a cura

dell’installatore, successivi aggiornamenti e compilazione allegati a cura del manutentore. L’occupante l’immobile deve controllare che il libretto venga debitamente

compilato.

Manutenzione caldaie rinnai Roma

È bene sapere però che la frequenza di manutenzione dipende dal modello di caldaia che avete a disposizione ed è riportata sul libretto di istruzioni

 

secondo la legge, con riferimento all’art. 7 del DPR 74/2013:

“Qualora l’impresa installatrice non abbia fornito proprie istruzioni specifiche o queste non siano più disponibili, le operazioni di controllo ed eventuale

manutenzione degli apparecchi e dei dispositivi facenti parte dell’impianto termino devono essere eseguite conformemente alle prescrizioni e con la periodicità

contenute nelle istruzioni tecniche relative allo specifico modello elaborate dal fabbricante ai sensi della normativa vigente”.

Manutenzione caldaie rinnai Roma

È dunque sempre in vigore l’obbligo di affidare la manutenzione della caldaia a ditte abilitate ma la periodicità dei controlli varia a seconda di quanto stabilito

dalle istruzioni tecniche relative alla caldaia stessa.

E se le istruzioni della caldaia non sono disponibili, dopo un primo controllo da parte del manutentore sarà lo stesso esperto a segnalare la periodicità necessaria

per le manutenzioni successive

Controllo dei fumi

Manutenzione caldaie rinnai Roma

Il controllo dei fumi va effettuato ogni 2 anni se l’impianto è alimentato a combustibile liquido o solido e ogni 4 anni se è alimentato a Gpl per quanto riguarda

tutte le comuni caldaia domestiche e condominiali fino a 100 kW.

Quando fare la manutenzione della caldaia

Non sapete quando fare la manutenzione della caldaia? Consultate il libretto tecnico della vostra caldaia e se non sono presenti indicazioni precise sulla frequenza

della manutenzione vi consigliamo di contattare un tecnico prima dell’arrivo dell’inverno e della riaccensione dei riscaldamenti. Sarà il tecnico a decidere la

periodicità dei controlli futuri a seconda dello stato della vostra caldaia. Tenete sempre presente che il controllo annuale della caldaia non è obbligatorio per legge

e che tenere sotto controllo questo strumento è comunque importante: gli interventi devono basarsi sul buon senso dei cittadini e dei tecnici.

Hai già provveduto a far eseguire gli interventi di ordinaria manutenzione sulla caldaia? Se non lo hai ancora fatto, segui questi semplici consigli in modo da

assicurare sempre al tuo impianto la massima efficienza.